Si comunica che gli uffici della sede nazionale ASSIMEFAC rimarranno chiusi dal 10 al 26 agosto 2018.

Calendario

«  
  »
L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
Add to calendar

Iscrizione

Assimefac è una società scientifica a rilevanza nazionale. Conta quasi 5000 iscritti, ereditati da AssCuMI e SIMEFAC, ed è presente in 17 Regioni.
Se vuoi far parte della nostra associazione compila il modulo di iscrizione.
 

Medicina e comunità

 Scheda 

Cos'è. La Medicina di Comunità è una disciplina scientifica e un movimento professionale che si propone di studiare e definire il ruolo del medico nella tutela e promozione della salute dell’individuo nel contesto della comunità, insieme alle varie altre discipline e professioni, anche non mediche, coinvolte nell’azione multiprofessionale e multisettoriale. Il Medico di Comunità, pertanto, è quel medico che opera nei dipartimenti di cure primarie e affronta i problemi sanitari dell’individuo e della comunità, applicando i concetti e i metodi per prevenire le malattie, prolungare la vita e promuovere la salute. 
 

Quando è nata. Nel 1991 il Ministero dell’Università e Ricerca Scientifica recepì una precedente Direttiva della Comunità Europea ed incluse la Specializzazione in “Medicina di Comunità” - Community Medicine, così venne definita nella Direttiva della CEE - nell’elenco delle Specializzazioni mediche italiane che venivano riconosciute ai fini del diritto professionale di libero stabilimento in Europa. E' stata istituita con Decreto Ministeriale del 1996, insieme ai nuovi Statuti di tutte le Scuole di Specializzazione medica preesistenti e riformate in quegli anni. 

Dove è attiva. Nel 1997 l’Università di Padova attivò la nuova Scuola, ovviamente secondo il curriculum fissato dal Decreto Ministeriale su scala nazionale,Università di Padovaseguita dall’Università di Modena nel 2000, mentre altre Università italiane si stanno preparando ad attivare la stessa Scuola.
La Scuola di Padova è diretta dal Professor Luigi Zanesco ed ha sede in via Gattamelata presso il Busonera. (tel: 049.8215700; fax: 049.8215701). A Modena la Scuola è ubicata presso il dipartimento delle Medicine e Specialità Mediche - Azienda Ospedaliera Universitaria di Modena, Largo del Pozzo, 71 ed è retta dalla Professoressa Mariangela Becchi (tel: 059.4223185; fax: 059.363114).

Perché è stata istituita. Lo scopo della Scuola di Specializzazione in Medicina di Comunità è indicato nell’art. 2 dello Statuto (G.U. n. 236 del 09.10.1997, pag. 32): “formare medici specialisti nel settore professionale della medicina di famiglia e di comunità idonei a ricoprire ruoli dirigenziali nell’area dell’assistenza sanitaria primaria”.

Come è strutturata. Per accedere alla scuola bisogna sostenere un esame abilitante, superato il quale si affronterà un piano di studi quadriennale. L’apprendimento teorico e pratico previsto dal curriculum riguarda la MedicinaUniversità di ModenaGenerale per la diagnosi e cura dei malati; l’Epidemiologia per la diagnosi dei bisogni sanitari collettivi e per lo sviluppo degli interventi di Prevenzione; l’Ecologia Umana per la comprensione dei rapporti tra l’uomo e l’ambiente totale (ambiente fisico, sociale, economico); l’Educazione e la Promozione della salute per analizzare gli stili di vita e i comportamenti degli individui e delle comunità e quindi per programmare adeguati interventi di educazione alla salute;l' Organizzazione di interventi di Assistenza Sanitaria Primaria e la loro valutazione in termini di efficacia e di efficienza, per l'idoneità alla dirigenza dei servizi primari.

Share/Save